Colombia - Informazioni Utili

Fuso orario
6 rispetto all’ora solare; - 7quando e’ in vigore l’ora legale
Telefono
Il prefisso telefonico internazionale per la Colombia è 0057
Valuta
La moneta locale è il Peso colombiano che ha un valore fluttuante in relazione al dollaro. Ad oggi 1 euro equivale a circa 2.665 pesos colombiani. La valuta estera, può essere cambiata presso le banche e i cambiavalute, però' è' preferibile utilizzare dollari o, ancora meglio, carte di credito. Praticamente tutti i grandi magazzini, ristoranti e negozi accettano le carte di credito internazionali.
Passaporto
Passaporto con validità minima di almeno 6 mesi
Vaccinazioni
Per le città e le località di mare non è richiesta nessuna vaccinazione, mentre per alcune zone (es.Amazzonia) è richiesta la vaccinazione antimalarica e la febbre gialla. Per essere sempre aggiornati vi consigliamo di contattare l'ufficio di igene della vostra città.
Elettricità
110 volt. Le prese sono di tipo americano con spina piatta a due entrate. Consigliamo munirsi di adattatore
Lingua
La lingua ufficiale è lo spagnolo, ma l’inglese è molto diffuso negli alberghi e nel settore turistico.
Clima
Equatoriale e temperato, con periodi secchi da dicembre a febbraio; molto variabile negli altri periodi. La temperatura media nella capitale (2.600 m s.l.m.) è di 14 gradi. TEMPEATURE MEDIE: Colombia/Bogotà 14,4°C (14°C d'inverno, 14°C d'estate), Barranquilla 28°C (26,5 in inverno, 28,5 in estate)

Altre informazioni sulle città

Descrizione
Con la più grande foresta pluviale tropicale e il fiume più abbondante al mondo, la “giungla Amazonas“ è un altro dei tesori della Colombia. E' un luogo prodigioso, non solo per gli aborigeni che lo abitano e la vastità del fiume Rio delle Amazzoni che in alcuni punti sembra un mare, ma anche per la vita che genera e nutre sia sulla terra che in acqua. E’ la maggiore riserva ecologica del pianeta, con un'abbondanza inimmaginabile di specie vegetali ed animali. La foresta amazzonica copre un terzo del territorio colombiano. Diversi percorsi attraverso la giungla Amazonas conducono ad insediamenti di tribù indios come ad esempio il villaggio della tribù indios dei Tikunas di San Martin de Amacayacu, oppure il villaggio degli indigeni Huitotos, dove è possibile ascoltare i loro racconti leggendari ed ammirare il loro folklore La giungla amazzonica colombiana è una meta tradizionale per gli scienziati interessati ad apprendere dagli sciamani indigeni i segreti del "parlare" con la natura. Il mondo vede normalmente la giungla amazzonica come la piu’ grande riserva di ossigeno del pianeta, ma è molto di più: è la patria di un popolo molto speciale e di un laboratorio vivente di vita animale e vegetale.
Descrizione
Bogotà è la capitale della Colombia, si trova nel centro del Paese su un vasto altopiano delle Ande a 2.600 metri sul livello del mare e ha una popolazione di quasi otto milioni di persone provenienti da tutto il mondo. È una città che riflette le diversità culturali della Colombia, è il centro culturale più importante di questo Paese e un luogo ricco di siti da visitare e di attività da svolgere. Bogotà è una città di mostre permanenti di arte di tutte le epoche, di musei religiosi, scientifici, tecnologici e anche di molti spazi interattivi. Il Museo dell’Oro ed il Museo di Botero sono due meraviglie indimenticabili. È inoltre possibile visitare una delle grandi biblioteche della città, vedere uno spettacolo teatrale, assistere ad un grande concerto o un piccolo recital privato, visitare uno dei tanti centri commerciali o fare una passeggiata nel centro storico La Candelaria. Bogotà è una città per tutti, ci sono attività per tutti i gusti. Dispone di locali notturni alla moda e di diversi stili e impostazioni: moderne e grandi discoteche, bar, pub, fabbriche di birra artigianali e club dove il divertimento e il ballo sono il fattore primario.
Descrizione
Cali è la capitale del dipartimento della Valle del Cauca ed è un luogo ideale per il turismo e il tempo libero grazie alla bellezza dei suoi siti storici e alla moltitudine delle attività di animazione diurna e serale. A Cali si mescolano in forma armonica le costruzioni coloniali, l’architettura moderna e monumenti religiosi di grande interesse. Uno dei programmi più belli che si possono fare a Cali è quello di camminare per i suoi parchi, strade e viali, fermandosi in un caffè all’aperto a prendere un succo di frutta o un tipico champùs, bibita di frutta con mais. L’Avenida Colombia, con cascate e giardini fioriti all’ombra di alberi imponenti, offre la possibilità di un’incantevole passeggiata. Cali è conosciuta come “la capitale mondiale della salsa”e delle feste: i clubs di Salsa di Cali sono tra i più famosi in tutto il continente. Gli abitanti di Cali (los caleños) sono ballerini nati e questo genere musicale impregna l’aria delle strade e dei luoghi di ritrovo notturni. Abbondano i posti per ascoltare musica e ballare, ma hanno una fama speciale quelli di Juanchito, un paese che si trova sull’altra riva del fiume Cauca. Qui si danno appuntamento ballerini di straordinaria perizia che offrono uno spettacolo difficile da dimenticare. Alla fine dell’anno scoppia la tradizionale allegria di Cali. Fra il 25 dicembre ed il 3 gennaio si celebra la Fiera di Cali, con una serie di festeggiamenti popolari nelle strade, tra cui spiccano il concorso per eleggere “Miss Canna da Zucchero”.
Descrizione
Fondata nel 1533 da don Pedro de Heredia, Cartagena de Indias ebbe la funzione di centro commerciale durante la dominazione spagnola. Oppressa da costanti assedi che dettarono la sua straordinaria architettura caratterizzata da grosse muraglie, fortini e bastioni. Grazie a quella eredità, Cartagena è oggi una tra le città più belle. Ma non solo, Cartagena offre ai suoi visitatori anche spiagge, mare e notti cariche di atmosfera tropicale. La città vecchia conserva tutto il fascino dell’epoca coloniale, con le viuzze fiancheggiate da portoni e balconi. Tra le antiche case coloniali meritano speciale attenzione il Bodegon de la Candelaria e la Casa del Marchese de Valdehoyos. Altre eleganti case tradizionali sono la Casa del Marchese de Premio Real, la sede del Museo dell’Oro e la Casa Skandia. Le principali spiagge di Cartagena sono quelle di El Laguito e Bocagrande, dotate di alberghi, ristoranti, bar e negozi Sulla spiaggia non si può non assaggiare la squisita frutta tropicale che vendono le palenqueras, donne che portano sulla testa la loro merce in grandi catini. E’ senz’altro la maniera più gradevole di calmare la sete mentre si gode il sole e il mare.
Descrizione
Situata vicino all'arcipelago corallino delle Islas del Rosario, Baru è caratterizzata dalla bellissima spiaggia di sabbia bianca, lambita da acque cristalline e dalla barriera corallina multicolore. Da Baru si possono effettuare diverse escursioni per scoprire le bellezze naturali della costa caraibica della Colombia.
Descrizione
Isla Mucura è una delle 10 isole che compongono l’Arcipelago di San Bernardo che dal 1996 è entrato a far parte del Parco Nacional Natural Corales del Rosario, una delle riserve naturali più belle della Colombia. Isla Mucura dista 1 ora e 40 minuti di Lancia da Cartagena de Indias ed è una vero paradiso tropicale, una perla caraibicadalla barriera corallina incontaminata, dalle spiagge bianche edal mare cristallino dove potersi rilassare 360 giorni all’anno.
Descrizione
è una delle 10 isole che compongono l’Arcipelago di San Bernardo che dal 1996 è entrato a far parte del Parco Nacional Natural Corales del Rosario, una delle riserve naturali più belle della Colombia. Attualmente questa isola è privata ed appartiene alla catena alberghiera Decameron. Isla Palma è meta di coloro che amano spiagge bianche e mare cristallino ma anche di coloro che amano la grande diversità faunistica che caratterizza questa isola: scoiattoli, fenicotteri rosa, scimmie, una grande varietà di uccelli, sono alcune delle specie animali che compongono la riserva ecologica di questa isola
Descrizione
Medellin è la capitale della regione di Antioquia, è posizionata in una vallata incorniciata da montagne maestose ed è la seconda città più importante della Colombia. Soprannominata “città dell'eterna primavera” per le temperature persistentemente miti, è una delle città più dinamiche e imprenditoriali del Sud America. I paisas o antiochegni, come gli abitanti di questa regione del paese sono chiamati, hanno guadagnato una consolidata reputazione come persone intraprendenti, gentili, ospitali e come grandi uomini di affari. Medellin è una città in cui esiste la perfetta fusione tra le antiche tradizioni e la modernità. Per esempio è possibile ascoltare praticamente qualsiasi tipo di musica. Ci sono bar e nights specializzati in musica rock, jazz, musica classica e lirica, musica dei Caraibi, liscio e tango. I centri culturali della città riflettono il desiderio del popolo antiochegno di andare a pari passo con i movimenti d’avanguardia dell’arte. Vi sono eccellenti librerie e gallerie d’arte, musei e parchi con sculture. In vari musei si conserva la tradizione dell’opera di artisti antiochegni come Pedro Nel Gomez e Rodrigo Arenas Betancurt, mentre nel Museo Antioquia si esibisce una completa mostra di tele e sculture moderne di Fernando Botero famoso pittore e scultore colombiano nato proprio a Medellin. Palazzi, stazioni ferroviarie, cattedrali, ville e palazzi d’uffici pubblici conservano ancora in diversi luoghi della città l’architettura repubblicana della «belle epoque», accanto all’architettura dei grattacieli e di edifici moderni come il Teatro Metropolitano e l’aeroporto José Maria Còrdoba.
Descrizione
Rinomata come la Ciudad Blanca per tutte le facciate degli edifici color bianco gesso. La città propone un clima mite e piacevole tutto l'anno, proprio per questo motivo anticamente le grandi famiglie spagnole si recavano qui. Agli inizi del XVII secolo venne intrapresa la costruzione di edifici sacri, abitazioni, palazzi e scuole. Purtroppo un terribile terremoto colpì la città alle fine del XX secolo, sono stati impiegati una ventina d'anni per il restauro del patrimonio storico. Interessanti le chiese di Popayan: La Iglesia de San Francisco è la più grande e la più bella chiesa della città. La Iglesia La Ermita, la più antica della città, propone antichi affreschi Inoltre meritano una visita la Iglesia de Santo Domingo, la Iglesia de San Josè e la Iglesia de San Agustìn. A seguire la Casa Museo Mosquera ubicata in un edificio risalente al '700 ed antica dimora del generale Tomàs Cipriano.
Descrizione
La famosa guida Lonely Planet ha incluso Providencia nella sua Top 10 delle destinazioni da visitare nel 2009. Il famoso giornale inglese Time ha descritto Providencia "incontaminato angolo dei Caraibi". Un paradiso con acque cristalline, cieli azzurri, foreste tropicali, storie di pirati e mistiche notti stellate. Con spiagge appartate di sabbia bianca e paesaggi incontaminati, Providencia, dichiarata dall'UNESCO Riserva mondiale della biosfera e chiamata "Seaflower", è diventata un luogo dove godersi la natura, gli sport acquatici o semplicemente rilassarsi. L'isola offre ai visitatori la barriera corallina più incontaminata dei Caribi. Per questa ragione attira l'attenzione dei subacquei di tutto il mondo che vengono a visitare le fessure, grotte e pareti che formano la barriera corallina. Chiunque visiti Providencia avrà il privilegio di osservare verdi colline e le tradizionali case di legno dei Caraibi, dipinte con colori vivaci e abitate da isolani amichevoli e spontanei, che rendono il soggiorno dei turisti un'esperienza speciale. Di notte le spiagge di Providencia sono decorate con falò, accompagnati da musica caraibica eseguita da gruppi locali. Ci sono anche piccoli bar e ristoranti all'aperto dove si può trascorrere una serata romantica sotto le stelle.
Descrizione
Anticamente era abitato da una civiltà che, proprio qui, usava celebrare i morti e ne onorava la memoria con imponenti statue in pietra. Poco si conosce di questo popolo che svanì nel nulla prima dell'arrivo degli europei nel territorio. Oggi si possono ammirare circa 500 statue lasciate dai primi abitanti del luogo. Si tratta prevalentemente di raffigurazioni monumentali antropomorfe, talune realistiche altre prettamente irreali e somiglianti a figure mostruose, inoltre alcune sono animali sacri. Sono state ritrovate anche ceramiche e oggetti realizzati in oro all'interno di tombe appartenute ai capi tribù. Le statue sono sparse un pò ovunque e la maggior parte distribuite in gruppi. Il sito più importante è senza dubbio il Parque Arqueològico, che contiene anche un museo. All'interno del parco è stata scavata la Fuente de Lavapatas, un complesso di canali e vasche a terrazza dove scorre un ruscello e sono rappresentate varie immagini. Sulla riva opposta del Rio Magdalena vi è il secondo parco archeologico dove giace la più grande di queste statue con i suoi 7 metri di altezza.
Descrizione
San Andres è un’isola distante 700 km dalla costa colombiana, ed è un piccolo paradiso con splendide spiagge bianche e con il mare “dai sette colori” dove vivono pesci colorati e coralli. Nella sua storia San Andres ha ospitato gli schiavi africani, i coloni europei, i pirati inglesi, i coloni spagnoli, e tutti hanno lasciato tracce della loro cultura. Evidente è anche l’influenza della cultura giamaicana grazie al via vai del pirata Morgan tra San Andres e la Giamaica. Da tutto questo nasce la cultura assolutamente peculiare di questa isola: la tradizione “raizal”. Si tratta di un'altra lingua, di un altro modo molto speciale di vedere la vita, di qualcosa che tocca l’anima del visitatore. Le persone parlano tra di loro in creolo, un misto di dialetti del diciassettesimo secolo inglesi, spagnoli e africani; la musica combina felicemente reggae, reggaeton, raga, soca, calypso, merengue, salsa e vallenato. Tutti i tipi di musica per tutti i tipi di danza. Proprio con l’intento di preservare questa cultura, alcuni isolani hanno creato dei parchi eco turistici come il Granja de Job Saas e il Parque West View dove le guide non solo illustrano la bellezza della natura ma anche i valori e i costumi raizal.
Descrizione
Santa Cruz de Mompox è un magico paese colombiano che sorge sulla isola d’acqua dolce più grande del Sud America, l’Isla Margarita situata all’incrocio tra il Rio Magdalena e il Rio Cauca. Dista circa 6 ore di auto da Cartagena de Indias attraverso paesaggi e villaggi unici e particolari. Mompox è un vero e proprio gioiello architettonico coloniale perfettamente conservato e proclamato dall’Unesco patrimonio dell’umanità. Gabriel Garcia Marquez scrisse “Mompox non esiste, a volte la sogniamo ma non esiste”, per sottolineare come in questo luogo davvero unico e magico il tempo si sia fermato, tutto appare un sogno, un immaginario architettonico. Mompox fu fondata dai coloni spagnoli che utilizzavano il Rio Magdalena come mezzo per trasportare oro e
argento verso il regno spagnolo. I coloni costruirono splendide case coloniali, sei meravigliose chiese con marmi di Carrara, ma anche mercati e dogane, facendo di Mompox una città dalla doppia anima: una nobile e aristocratica ed una commerciale e mercantile. Con la sua atmosfera atemporale, Mompox irradia storia, romanticismo e nostalgia da tutti gli scorci, specie lungo la via Real del Medio, la più importante delle sue strade dove si concentrano alcuni dei gioielli architettonici di questa città. Assolutamente da non perdere sono le chiese di Santo Domingo, San Juan debDios, San Francisco, San Agustín e la chiesa di Santa Barbara, situata in riva al fiume, con i suoi balconi e la sua torre ottagonale in stile moresco che la rendono unica in Colombia. Altri luoghi di grande interesse sono la Casa della Cultura, i parchi Bolivar e Santander, il Palazzo di Giustizia e il Museo d'Arte Religiosa. Mompox è famosa anche per le tradizionali e ferventi processioni della settimana santa che hanno inizio la settimana successiva al mercoledì delle ceneri. I gioiellieri di Mompox godono di fama internazionale per la loro arte in filigrana di oro ed argento, ma anche le sedie a dondolo tradizionali sono molto ricercate. Imperdibili il formaggio "de capa" e il dolce al limone di doña Ada per addolcire il soggiorno in questa località da sogno
Descrizione
possiede una delle più belle baie dell'America del Sud, uno straordinario porto e luoghi indimenticabili come la Quinta di "San Pedro Alejandrino", dove morì, nel centro storico della città, il liberatore Simòn Bolivar. Questa cittadina conserva gioielli dell'architettura coloniale ineguagliabili. Vicino alla città si trovano i complessi turistici di "El Rodadero" e "Pozos Colorados" che offrono tutte le comodità e diverse possibilità di divertimento. Nell'Acquari o si apprezzano le specie più rappresentative del Caraibi. Ma il gioiello di questa zona è Parco Nazionale Tayrona le cui spiagge circondate dai boschi (Canaveral, Arrecifes, Gayraca, Chengue e Concha) sono veri paradisi tropicali .
Descrizione
Località tipicamente montana e molto caratteristica. La città è il centro della regione degli indios guambiano, uno dei gruppi etnici fra i più tradizionali del paese. Si tratta di un popolo legato strenuamente alle proprie radici, la loro caratteristica è indossare gli abiti della loro cultura e sono dediti all'agricoltura, lavorando ancora con strumenti molto rudimentali. Si recano in città il giorno di mercato, il martedì, per vendere i loro prodotti artigianali e proprio in quel giorno è consigliato visitare la cittadina, proprio per assaporare in pieno la cultura del posto.