Tour Bolivia
Condividi su:

Partenze giornaliere minimo 1 persona - Guide in italiano

  • città

    città

    Località: SANTA CRUZ / SUCRE / POTOSÌ / UYUNI / COLCHANI / LA PAZ / COPACABANA / ISOLA DEL SOLE
  • itinerario

    01 giorno SANTA CRUZ
    Arrivo all’aeroporto di Santa Cruz e trasferimento privato con guida in italiano. Nel pomeriggio visita del centro della città, con guida in italiano dove ammireremo la Basilica Minore di San Lorenzo, il Palazzo della Prefettura, così come l’architettura coloniale della Bolivia orientale. Visita al Museo di Storia Regionale con esempi di tutte le tradizioni orientali, delle culture ayorea e chiquitana. Cambieremo scenari con la visita dell’area residenziale e finanziaria di Equipetrol, terminando la nostra escursione con un buon caffè accompagnato dai dolci tradizionali di Santa Cruz sulla via principale della città vecchia Monseñor Rivero. Rientro in hotel. Pernottamento. NOTA: sabato e domenica i musei sono chiusi, possono essere sostituiti con la visita allo Zoo.

    02 giorno SANTA CRUZ/SUCRE (colazione, pranzo)
    Trasferimento privato in aeroporto con guida parlante italiano e volo verso Sucre. Arrivo e partenza per la visita della città. Visita del Museo Storico Casa della Libertà o il Museo Tessile Asur, il Museo del Convento di La Recoleta ed i suoi punti panoramici, il Convento di San Felipe Nery, il Parco Bolivar ed i principali monumenti storici. Pranzo in un ristorante. L’escursione continua con la visita alla Comunità Jatun Yampara, una delle culture più antiche del continente. Osserveremo come lavorano le ceramiche ed i tessili. Poi visiteremo il Museo Tessile Nativo della comunità, ed apprezzeremo la loro archeologia, agricoltura e l’esposizione delle loro Erbe Medicinali. Osserveremo le costruzioni indigene e le loro abitudini. Parteciperemo ad una tipica offerta alla Madre Terra. Ritorno a Sucre. Pernottamento.

    03 giorno SUCRE/POTOSI/UYUNI (colazione)
    Partenza con mezzo privato e guida parlante italiano verso Uyuni. Lungo il tragitto sosta a Potosi per la visita dei luoghi più importanti ed interessanti della città, dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Si visita la Chiesa di San Lorenzo dove si apprezzerà la bellissima facciata, il Museo della Casa de la Moneda, l’esterno della Torre della Compagnia e dell’Arco di Cobija, infine un mercato artigianale nella zona coloniale della città. Arrivo nel pomeriggio a Uyuni. Sistemazione in hotel e pernottamento. NOTA: la visita alla "Casa de la Moneda" si effettua con una guida collettiva del museo.

    04 giorno UYUNI/LAGO SALATO/COLCHANI/INCAHUASI/UYUNI (colazione, pranzo)
    Partenza per il villaggio di Colchani dove sarà possibile osservare il processo d’estrazione a mano del sale ed il locale artigianato in sale. Visita al museo di sale “Playa Blanca”; “Ojos de Sal”, occhi di sale, interessante in quanto punti di uscita dell’acqua salata; gli esagoni di sale che decorano il deserto con le loro forme geometriche sulla superficie piatta del salar ed i cumuli di sale, piccole simpatiche piramide formate dagli abitanti di Colchani. Poi attraverseremo queste distese godendoci i fantastici paesaggi. Visita all’Isola Incahuasi, che si trova nel cuore del salar ed è la più grande di un gruppo di isole che rappresentano un proprio ecosistema. L’isola è abitata da specie di grandi cactus che misurano oltre i 12 metri, regalandoci una scenografia spettacolare. Pranzo in ristorante o picnic. Al tramonto trasferimento in hotel. Pernottamento.
    NOTA: Da aprile a novembre, nella stagione secca, la superfice delle distese di sale vi offre la possibilità di giocare con la fotografia e le prospettive. Da dicembre a marzo l’intera superfice delle saline si ricopre d’acqua e diventa uno specchio enorme dove il cielo si riflette perfettamente. Si trasforma in un paesaggio surreale dove tutto sembra galleggiare. Questi scenari sono un paradiso per gli amanti della fotografia grazie agli effetto – specchio che si creano. Vi consigliamo di portarvi dei sandali per godervi l’acqua tiepida. Durante questo periodo è possibile che la visita all’Isola Incahuasi non sia effettuabile a causa degli allagamenti.

    05 giorno UYUNI/OJO DE PERDIZ (colazione, pranzo)
    Partenza verso il Cimitero dei Treni, dove troverete le prime locomotive della Bolivia del XIX secolo, e continuazione con la visita dei magici villaggi di Sud Lípez, la regione meridionale fuori del salar; il villaggio di San Cristobal è conosciuto per essere dedito all’attività mineraria. Poi si visita la Valle delle Rocce, un gruppo di grandi rocce rosse che compongono un interessante scenario. Si continua con l’osservazione del vulcano Ollague, dove potrete assistere alla sua attività e ammirare un paesaggio desertico spettacolare. Pranzo lungo il percorso. Al termine, raggiungeremo le “Joyas Andinas”, i Gioielli Andini, piccole lagune che mostrano la biodiversità della regione. Trasferimento in hotel a Ojos de Perdiz.

    06 giorno OJO DE PERDIZ/LAGUNE/UYUNI/LA PAZ (colazione, pranzo)
    Partenza al mattino presto per iniziare le visite all’Albero di Pietra, testimone silenzioso dell’erosione della terra e del passare degli anni, parte del Deserto del Siloli, una distesa priva di vegetazione che dà origine alla Riserva Eduardo Abaroa dove ammireremo la Laguna Rossa, una testimonianza reale della grande diversità di questo ecosistema in un ambiente totalmente desolato. Si continua con la visita dei geyser "Sol de Mañana", Sole del Mattino, il cui nome si deve alla sua maggiore attività di mattina. Inoltre, si visitano le acque termali di Polques, fonti di acqua calda dovute all’attività vulcanica della regione. Pranzo lungo il percorso. Infine, la Laguna Verde, unica per la presenza di microrganismi attivi che danno il colore alle sue acque. Trasferimento in aeroporto e partenza per La Paz. Arrivo e trasferimento privato in hotel.


    07 giorno LA PAZ/VALLE DELLA LUNA/LA PAZ (colazione)
    Partenza per visitare il famoso Mercato dello Sciamano, la Chiesa Coloniale di San Francisco ed il tipico artigianato della strada di Sagarnaga. Il tour continua fino a Plaza Murillo dove si trovano la Cattedrale, il Palazzo del Governo ed il Congresso Nazionale. Poi, visita della famosa strada coloniale di Jaen dove sono concentrati alcuni musei interessanti, prima di visitare la replica del tempio semi-sotterraneo della Cultura Tiwanaku. L’escursione continua cambiando scenario verso le aree residenziali di Obrajes, Calacoto e La Florida. Si conclude con la visita alla Valle della Luna, dove si potrà camminare e curiosare in un negozio di artigianato con una dimostrazione dell’arte della ceramica. Pernottamento.

    08 giorno LA PAZ/COPACABANA/ISOLA DEL SOLE/LAGO TITICACA/LA PAZ (colazione, pranzo)
    Trasferimento via terra al mattino presto verso Copacabana per una breve visita e imbarco sul catamarano per navigare verso l’Isola del Sole, il leggendario luogo di nascita dell’Impero Inca. Sull’isola, visita del Giardino Inca, la Scalinata e la Fontana, ed in seguito il Complesso Culturale Inti Wata, che include il Museo Sotterraneo Ekako, i Centri di Medicina Tradizionale e sull’arte di costruire le tipiche barche del Titicaca con le piante locali, i Terrazzamenti Agricoli Inca del Pachamama, un centro artigianale, il Salone Intica e, nell’osservatorio Manco Kapac, una grande varietà di camelidi Andini.
    Si potrà anche godere un’esperienza navigabile unica a bordo di una grande imbarcazione tradizionale del Titicaca per una visita panoramica del Palazzo Inca Pilkokaina. Ritorno sul catamarano per godervi un pranzo buffet a bordo mentre si rientra verso il porto e si continua via terra fino a La Paz.

    09 giorno LA PAZ (colazione)
    In orario opportuno trasferimento privato in aeroporto per prendere il volo di rientro. Termine dei nostri servizi.

  •  

    Tour Bolivia Classica - 9 giorni - 2022
    partenze giornaliere minimo 1 persona
    quote per persona a partire da €

    persone doppia suppl. singola
     minimo 1 persona = 4.725
     minimo 2 persone 3.071 491 
    minimo 3 persone 2.509
    minimo 4 persone 2.270

    Incluso: Early check all’arrivo - tutti i trasferimenti da/per gli aeroporti con servizio privato e guida parlante italiano - 8 notti in hotel con prima colazione - A Santa Cruz mezza giornata visita della città con trasporto privato e guida parlante italiano ed entrate - A Sucre intera giornata visita della città e Jatun Yampara con trasporto privato e guida parlante italiano, entrate, pranzo - A Potosí mezza giornata visita della città a piedi con guida parlante italiano ed entrate - Nel Salar e Riserva Eduardo Abaroa visite con servizi privati in 4x4 Jeep Land Cruiser e guida parlante italiano - pasti come descritto - A La Paz le visite sono con servizi privati e guida parlante italiano ed entrate - Nel Lago Titicaca le visite sono collettive con trasporto condiviso e guida parlante italiano - Assicurazione medico/bagaglio

    Non incluso: tutti i voli - mance - pranzi e bevande non espressamente indicati - assicurazione annullamento

    La Bolivia è il paese forse più autentico del Sudamerica, dove si può sicuramente respirare la vera e genuina cultura del America Latina. Questo però comporta che possano esserci delle difficoltà alle quali non si è abituati per chi arriva dall’Europa, causando talvolta la necessità di variare l’itinerario programmato. Talvolta vengono chiuse alcune chiese o musei senza preavviso. Si ricorda anche che le sistemazioni alberghiere sono semplici, il cibo non è facilmente reperibile in alcune zone tipo Uyuni e quindi bisogna avere spirito di adattamento per la semplicità delle pietanze. Si avverte anche che a UYUNI e ISOLA DEL SOLE possono esserci problemi di rifornimento di energia, e quindi è consigliabile portare dell’abbigliamento pesante per eventuali inconvenienti

     

  • Bolivia - Informazioni Utili


    Descrizione: La Bolivia si trova nella parte centrale del Sud America, con un territorio variegato che va dalla catena delle Ande al deserto di Atacama, fino alla foresta pluviale del bacino dell'Amazzonia. La capitale amministrativa, La Paz, sorge a più di 3500 m di altezza sull'altipiano andino, davanti al picco nevoso del monte Illimani. Lì vicino, il Titicaca, il lago più grande del continente, si estende con le sue acque tranquille oltre i confini del Perù.

    Documenti e visti: Passaporto con almeno 6 mesi di validità dalla data di partenza. Nessun visto è richiesto per entrare in Bolivia.

    Valuta: La moneta locale è il Boliviano, diviso in 100 centavos. Le banconote cartacee sono da 200, 100, 50, 20 e 10 Bolivianos. La valuta più utilizzata è il Dollaro Usa, mentre nelle principali località è possibile cambiare l’Euro.

    Abbigliamento: Abiti leggeri, un maglione per la sera. Per le escursioni nella Sierra abiti un po’ più pesanti, piumino e un impermeabile per le piogge e scarpe comode.

    Elettricità: Varia a seconda della località tra 210/110 Volts. E’ necessario munirsi di un adattatore di tipo americano a lamelle piatte (le spine in uso sono quelle a due spinotti piatti).

    Fuso Orario: La differenza è di 5 ore in meno rispetto all’Italia, 6 ore quando vige l’ora legale.

    Lingua: Le lingue ufficiali sono lo Spagnolo, l’Aymara e il Quechua (con vari dialetti nelle varie regioni). La grande maggioranza della popolazione parla spagnolo, ma circa il 60% comunica anche o solo nelle lingue originarie quechua e aymará o nei dialetti locali

    Telefono: Per chiamare l’Italia bisogna comporre lo 0039, seguito da prefisso della città italiana e infine il numero dell’abbonato. Il prefisso internazionale della Bolivia é 00591. I telefoni cellulari funzionano solo se tri-band o satellitari.

    Cucina: La cucina ha piatti semplici e gustosi, soprattutto a base di carne bovina o suina, accompagnata da mais, fagioli neri e patate. Alcune specialità sono da provare: le saltenas (spuntino di metà mattina); la sopa de quinoa (minestra di quinoa, cereale caratteristico della regione); il charque kan (carne di lama essiccata con una specie di polenta): la yuca (manioca); il masaco (carne bovina essiccata con un tipo particolare di banana). Per insaporire i piatti a volte si utilizza una salsa piccante di pomodori e peperoncino. La birra boliviana, il vino e la chicha (liquore distillato dal granoturco) sono ottimi, ma attenzione: se siete invitati a bere con la gente del posto, sappiate che gli alcolici sono forti e i boliviani sono grandi bevitori.

    Vaccinazioni/Disposizioni sanitarie: Nessuna vaccinazione è obbligatoria se si visitano le aree con altitudine superiore a 2.200 mslm (è consigliabile comunque informarsi almeno 1 mese prima della partenza presso l’ufficio di igiene della propria città). Raccomandiamo di non bere acqua corrente e, se possibile, disinfettare sempre frutta e verdura (oppure sbucciarla con cura) Eventuali infezioni possono causare diarrea, vomito, febbre o altri sintomi. Proteggersi con repellenti cutanei e, in caso di escursioni sull’altopiano e sulle montagne, salire di quota con cautela per permettere al corpo di abituarsi all'altitudine, che può causare insonnia, mal di testa, nausea. Utilizzare creme solari ad alto fattore di protezione per evitare bruciature ed eritemi solari provocati dall'altitudine.

    Località raggiunte dal tour

    La Paz
    Descrizione: La Paz è la capitale amministrativa più alta del mondo, situata sull'Altipiano delle Ande a più di 3.500 mslm. La città si estende fino al comune di El Alto, nell'altopiano, e sullo sfondo mostra le cime innevate del monte Illimani, alto 6.438 metri. Prendendo la funivia è possibile godere di un ampio panorama sulla città.

    Potosì
    Descrizione: è famosa per sua la miniera d'argento e si trova ad un'altitudine di 4.090 mslm, considerata una delle più alte città del mondo. E’ Patrimonio dell'umanità dell'UNESCO, per la sua quantità di monumenti industriali (come gli acquedotti e i laghi artificiali che fornivano acqua alle miniere d'argento) e architettonici (come la Casa de la Moneda, la chiesa di San Lorenzo, il centro storico in stile coloniale).

    Santa Cruz
    Descrizione: Tropicale, Esuberante, La verde e magica Santa Cruz è una tradizionale città boliviana e il centro di una fantastica biodiversità. Potrai scoprire orchidee e farfalle nel Bio-centro di Guembe (a solo un'ora e mezza da Santa Cruz) o visitare le rovine di Samaipata, una gigantesca scultura scolpita che rappresenta un serpente e altre figure enigmatiche. Santa Cruz è anche il punto di partenza per un tour delle missioni gesuitiche, reliquie dei tentativi dei gesuiti di convertire le tribù amazzoniche.

    Sucre
    Descrizione: è un'espressione vivente dell'era coloniale. La sua cattedrale, le sue chiese e i suoi chiostri sono molto ben conservati e ospita la seconda università più antica del Sud America: San Francisco Zavier, mentre il suo museo contiene reperti provenienti da culture locali. La domenica è possibile visitare il favoloso mercato di Tarabuco, dove sono esposti centinaia di tessuti colorati e antichi e si possono ammirare gli autentici costumi tradizionali dei venditori di cibo.

    Uyuni
    Descrizione: Salar de Uyuni situata nelle Ande, a sud-ovest della Bolivia, è la più grande distesa salata al mondo. Questo territorio desertico è caratterizzato da sale bianchissimo, formazioni rocciose e isole ricche di cactus. Nato in seguito al prosciugamento di un lago preistorico, si estende per quasi 11.000 km². Il tipico paesaggio lunare si può osservare dall’isola centrale di Incahuasi. Nonostante questo ecosistema così unico sia quasi privo di fauna selvatica, numerosi sono i fenicotteri rosa