Tour Panama
Condividi su:

Partenze date fisse - guide in italiano

  • città

    Panama - Canale di Panama - Isla Mono - Portobelo - Lago Gatun - Embera - Playa Blanca - Panama

    Località: PANAMA CITY / CANALE DI PANAMA / PORTOBELO / EMBERA
  • itinerario

    01 giorno PANAMA
    Arrivo all’aeroporto internazionale di Panama City. Incontro con la vostra guida parlante italiano e trasferimento in hotel. Sistemazione nella camera riservata. Pernottamento.

    02 giorno PANAMA CITY (tour delle chiuse e di Miraflores) (colazione, pranzo)
    La giornata inizierà con una visita panoramica de La Calzada de Amador, caratterizzata dalle palme che la costeggiano per tutto il suo percorso e famosa per la fantastica vista che offre dei grattacieli di Panama. Una sosta fotografica al Biomuseo, progettato dal famoso architetto Franck Gehry. Si prosegue con la visita del Mercato del Pesce (Mercado de Mariscos) dove si avrà modo di gustare un delizioso ceviche fatto con il pesce freschissimo, limone e cipolle. Si prosegue poi alla scoperta delle rovine di Panama la Vieja, resti della prima città fondata dagli spagnoli dal conquistatore Pedro Arias de Avila nel 1519. La città venne distrutta dal famigerato pirata Henry Morgan nel 1671, quando era al suo apogeo. Successivamente divenne una città importante grazie all’oro e all’argento provenienti da tutta l’America e mandati a Panama. Scoperta del distretto coloniale chiamato Casco Viejo (patrimonio Unesco). Passeggiata tra le stradine dii questo affascinante quartiere: le chiese, Plaza de Francia (da cui si ha una panoramica sulla città moderna), Piazza Bolivar, etc. Pranzo in un ristorante locale nel cuore di Casco Viejo. Nel pomeriggio si effettua una visita delle Chiuse di Miraflores (una delle tre di cui dispone il Canale). Si trovano all’entrata del lato Pacifico. Una volta raggiunto le chiuse, verrà mostrato un video di 10 minuti che riassume un po’ la storia del Canale, fino ai giorni nostri, si prosegue con la visita della mostra dove vengono dettagliate tutte le sue funzioni. Al termine, dalle terrazze di osservazione, si avrà modo di vedere come si svolgono le operazioni giornaliere e vedere le navi che attraversano questo famoso Canale. Ritorno in hotel nel tardo pomeriggio. Pernottamento.

    SOLO PER I NOSTRI CLIENTI: Sulla Plaza de Francia, assaggeremo un raspado, una bevanda rinfrescante a base di acqua, ghiaccio tritato e sciroppo, spesso venduta da venditori ambulanti. Molto apprezzato dai locali.

    03 giorno PANAMA/PARCO METROPOLITAN/ISLA MONO/PANAMA (colazione, pranzo)
    Partenza per il Metropolitan Natural Park e osservazione della fauna selvatica tropicale. Questa è la foresta pluviale più accessibile della regione. Si possono vedere bradipi e molti uccelli (200 specie registrate). Pranzo in un tipico ristorante locale panamense per scoprire la gastronomia locale. Nel pomeriggio, a bordo di una barca, si scopriranno le piccole isole che circondano il lago di Gaton, tra cui la famosa isla Mono (Monkey Island) dove si possono osservare molte specie scimmie. Al termine rientro in hotel. Pernottamento.

    04 giorno PANAMA/FORTE SAN LORENZO/PORTOBELO (colazione, pranzo)
    Partenza per la costa caraibica dove scoprirete il maestoso Forte San Lorenzo, vestigia del passato di Panama. Le rovine, Patrimonio dell'Umanità dall’UNESCO, si affacciano sul Mar dei Caraibi. Si andrà poi verso la città murata di Portobelo, arroccata sulla costa del Mare del Mar dei Caraibi. Delizioso pranzo afro-antillano in un ristorante locale. Nel pomeriggio si prosegue con la visita della Chiesa del Cristo Nero, meta di pellegrinaggi, e visita del Museo di Portobelo, che contiene importanti documenti storici. Al termine rientro in hotel. Pernottamento.

    SOLO PER I NOSTRI CLIENTI: Visita uno showroom d'arte del Congo per scoprire questa affascinante cultura afro-panamense.

    05 giorno PANAMA/LAGO GATUN/EMBERA(Comunità Indigena)/PANAMA (colazione, pranzo)
    Partenza in direzione del Lago Gatun, dove si arriva dopo circa 50 minuti di strada. Si prosegue con una imbarcazione per avvicinarsi alle piccole isole del lago Gatun, tra cui la famosa isola delle scimmie (non è possibile sbarcare sulle isole). Parte di questa navigazione sarà effettuata sul canale di Panama. Con un po’ di fortuna potreste incrociare una delle immense navi container. Dopo questa breve navigazione sul lago ci si imbarca su una canoa per risalire il fiume Chagres, nel cuore della giungla. Durante il viaggio si avrà modo di osservare diverse specie di uccelli: tucani, martin pescatore, avvoltoi e molti altri animali. Dopo 45 minuti, si avrà modo di Incontrare la comunità Emberas per cercare di conoscere meglio il loro modo di vivere. Una donna ci mostrerà come si prepara il pesce e il platano che verranno serviti come pranzo. Pranzo nella Comunità. Con una guida ed un membro della tribù si farà una camminata nella foresta, per scoprire come utilizzano le varie specie di piante per nutrirsi, vestirsi e guarirsi. Ci sarà una presentazione delle loro danze tradizionali e del loro artigianato (sarà possibile fare acquisti). Nel pomeriggio rientro a Panama. Pernottamento.

    SOLO PER I NOSTRI CLIENTI: Momento di condivisione con le donne del villaggio che vi insegneranno come preparare il pesce e patacones che saranno poi serviti a pranzo.

    06 giorno PANAMA/VALLE DI ANTON/PLAYA BLANCA (colazione, pranzo, cena)
    Partenza per El Valle de Anton, piccolo villaggio di montagna situato nel cratere di un vulcano estinto. Questo villaggio è ben noto per il suo mercato artigianale così come per il suo clima fresco e soleggiato. Si potrà ammirare Chorro el Macho, una cascata di quasi 30 metri la cui acqua, secondo la leggenda, è benedetta. Si scopre un'altra parte della giungla e si osserveranno molte specie di uccelli. Pranzo in un ristorante locale. Nel pomeriggio, passeggiando nel Mercado de Artesania, ricco di artigianato panamense, si gusterà un duro, un sorbetto di frutta locale servito in piccole borse. A metà pomeriggio, partenza per Playa Blanca. Arrivo e sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

    07 giorno PLAYA BLANCA (colazione, pranzo, cena)
    Giornata a disposzione per relax e mare.

    08 giorno PLAYA BLANCA/PANAMA (colazione, pranzo) Ancora tempo a disposzione. Nel pomeriggio trasferimento in aeroporto a Panama, accompagnato dalla vostra guida e imbarco sul volo di rientro.

  •  

     

    Partenze 2021: 07/01 - 21/01 - 18/02 - 25/02 - 04/03 - 25/03 - 15/04 - 28/04 - 20/05 - 10/06 - 29/07 - 05/08 - 12/08 - 30/09 - 28/10 - 11/11 - 18/11 - 02/12 - 23/12 - 30/12

    Incluso:  Sistemazione in hotel 3-4 stelle con prima colazione - 7 pranzi - 2 cene - 1 bevanda analcolica per persona a pasto - accesso esclusivo alla più grande piscina di acqua salata dell'America Centrale a Playa Blanca - visite indicate nel programma con guida di lingua italiana - trasferimenti e trasporto via terra in comodi mezzi - 1 bottiglia  di acqua per persona al giorno - assicurazione medico/bagaglio

    Non incluso: Voli interncontinenali - tasse aeroportuali - bevande non espressamente indicate - mance - assicurazione annullamento

     

Richiedi la prenotazione

dal
al
Adulti 2
Bambini 0
  • Panama - Informazioni Utili


    informazioni: Lingua:
    quella ufficiale è lo spagnolo. Molto diffuso l’inglese, che si parla abitualmente nelle aree turistiche, in molti hotel e attività commerciali.

    Documenti e visti:
    Passaporto individuale in corso di validità minima di 6 mesi dalla data d’arrivo.

    Clima e abbigliamento:
    caldo tutto l’anno con temperature minime di 25º e massime di 33º. Periodo umido da maggio a novembre, con temporali intensi di breve o media durata, e periodo secco da dicembre ad aprile con precipitazioni sporadiche e solo in alcune zone del paese. Consigliamo di portare abiti leggeri e pratici per le basse quote e per le escursioni in montagna (Alto Chiriqui ) scarpe, giacche e maglioni adatti a temperature che possono scendere sotto i 12º a 1800 mt e fino a 3º sulla cima del Vulcano Baru. Per i più sensibili si consiglia un leggero golfino per i locali, musei, mezzi di trasporto con aria condizionata. Non dimenticate un leggero impermeabile, scarpe comode, occhiali e cappello per proteggervi dal sole oltre alle creme protettive contro i raggi solari e repellenti per gli insetti, oltre a una piccola scorta di farmaci generici e medicinali di uso personale.

    Vaccinazioni:
    nessuna obbligatoria nel territorio panamense. E’ consigliata la profilassi antimalarica per le regioni interne molto isolate.

    Valuta:
    la valuta ufficiale è il Balboa ( PAB ) ma equivale al Dollaro Americano in rapporto 1:1 (1 PAB = 1 USD ) e non esiste in banconote, solo in monete. Unica valuta circolante a tutti gli effetti è il Dollaro Americano. Al momento sconsigliamo di portare con se EURO in contanti, dato che sono cambiati solo in pochi istituti bancari con un tasso sconveniente. Accettate le carte di credito più comuni nelle zone più civilizzate.

    Tasse di uscita dal paese:
    Non ci sono tasse da pagare per voli con scalo da e per Usa ed Europa già incluse nella tariffa del biglietto.

    Fuso orario:
    6 ore in meno rispetto a quella italiana durante l’ora solare, 7 ore in meno durante l’ora legale.

    Corente:
    la corrente è 110 volt. Le prese sono quelle americane (due lamelle) si consiglia di munirsi di un adattatore.

    Telefono:
    la telefonata diretta per Panama si effettua con il prefisso internazionale 00507. Si possono acquistare Sim Locali prepagate per cellulari con piani telefonici e dati a prezzi contenuti.

    Mance:
    non sono mai incluse. E’ consuetudine lasciare una mancia di circa il 10% nei ristoranti e dare la mancia ai facchini, ai portieri d’albergo e ai tassisti.

    Sicurezza:
    portate sempre con voi i documenti (passaporto), vi sono spesso controlli da parte della polizia o della guardia nazionale. Non si segnalano pericoli evidenti, tranne in alcune zone non frequentate dai turisti, ma si consiglia sempre prudenza e di non portare con sé gioielli e molti soldi, non ostentare macchine fotografiche, videocamere o cellulari in strade isolate o di notte.

    Località raggiunte dal tour

    Canale di Panama
    Descrizione: Una vera impresa di ingegneria, il Canale di Panama collega il Pacifico con la capitale, Panama Ciudad, e l'Atlantico con la città di Colon. Attraversa la foresta per circa 80 chilometri. Più di 14.000 barche lo utilizzano ogni anno. Confina con riserve naturali, laghi, fiumi. Può anche essere scoperto in treno o in barca. Offre molte scoperte: Balboa: Alla periferia di Panama Ciudad, vengono offerte gite in barca di mezza giornata per scoprire il canale sul lato del Pacifico, attraversare le chiuse e salire al Lago Miraflores. Chiuse di Miraflores: vicino alla capitale, hanno una piattaforma che permette ai visitatori di contemplare le manovre effettuate da gigantesche navi per attraversarle. Parco Nazionale di Soberania: a pochi chilometri dalla capitale, presenta una fauna e una flora molto diversificate. Costituisce una superba riserva ornitologica con oltre 500 specie di uccelli che si possono osservare grazie a sentieri segnalati. Rainforest Discovery Center: questo centro di ecoturismo mira a educare il pubblico al rispetto dell'ambiente. Situato ai margini del Soberania Park, permette di godere di una superba vista sulla giungla grazie ad una torre alta 30 metri realizzata con materiali riciclabili. Lago Gatun: gigantesco lago creato nella valle del fiume Chagres, rappresenta la maggior parte del Canale di Panama. Ti permette di scoprire l'abbondanza di flora e fauna della regione vicino alle enormi navi che solcano il canale. Barro Colorado: è una riserva biologica su un'isola del Lago Gatun. Chagres National Park: si estende per quasi 130.000 ettari in prossimità del canale con cui è in simbiosi. I suoi notevoli vantaggi sono l'osservazione della straordinaria varietà della sua fauna e flora e l'incontro con le comunità indigene Embera. Chiuse Gatun: vicino alla città di Colon, hanno un dislivello impressionante di circa 26 metri! Treno trans istmico: una mitica linea ferroviaria con molto fascino collega Panama Ciudad sul Pacifico e Colon sul Mar dei Caraibi lungo il Canale di Panama e permette di scoprire i tesori naturali della regione.

    Embera
    Descrizione: Comunità indigena Embera: non lontano dalla capitale, diverse comunità Embera vivono in mezzo alla natura vicino al Rio Chagres. Andare a conoscerli permette di scoprire le tradizioni di un popolo perfettamente integrato nel suo ambiente.

    Panama City
    Descrizione: Capitale e porto d'ingresso del paese, sul versante pacifico, la città è ricca di contrasti tra gli arditi grattacieli, le vestigia dell'epoca coloniale e il canale. Casco Viejo o Casco Antiguo che noi conosciamo anche come San Felipe, è all'origine della nuova città di Panama fondata nel 1673, dopo che la prima città di Panama fondata dagli spagnoli fu distrutta dal famoso pirata Morgan. Su una penisola a picco sul mare, antichi edifici rievocano lo splendore coloniale della città, i più emblematici dei quali sono la Chiesa di San José e il suo altare ricoperto di foglia d'oro, un vero gioiello dell'arte barocca, il Cattedrale, Palazzo Presidenziale, Teatro Nazionale e altre chiese e musei. Panama la Vieja: sito archeologico che corrisponde alla fondazione della prima città di Panama da parte degli spagnoli nel 1519. A causa della sua ricchezza, la città fu saccheggiata dal pirata Henry Morgan. Casco Viejo e Panama la Vieja sono classificati come Patrimonio Mondiale dell'Umanità. Bridge of the Americas: attraversa il Canale con eleganza e offre una vista superba sulla Baia di Panama. Biodiversity Museum: inaugurato nel 2014 con una mostra dal titolo “Bridge of Life”, all'interno di un'architettura futuristica di Frank Gehry. Parco Naturale Metropolitano: una bellissima area protetta alle porte della città. Calzada de Amador o Causeway: un molo di pochi chilometri che permette una bella passeggiata o un giro in bicicletta.

    Portobelo
    Descrizione: A circa 50 km da Colon, la città di Portobelo è un porto molto carino adagiato in una baia sulla costa caraibica con belle testimonianze del suo glorioso passato tra cui un notevole insieme di fortificazioni. Inoltre, le fortificazioni della costa caraibica di Panama, San Lorenzo e Portobelo, sono classificate come Patrimonio Mondiale dell'Umanità. La città offre altre attrazioni come la Chiesa di San Felipe con il suo famoso Cristo Nero, così come edifici di epoca coloniale che rievocano la sua passata grandezza. C'è anche una forte presenza delle tradizioni della cultura afro-panamense. Nelle vicinanze ci sono spiagge molto belle come Isla Grande dove si possono praticare numerose attività acquatiche.