Vietnam - Informazioni Utili

Lingua
Vietnamita, Francese, Cinese
Religione
Buddhista, taoista, confuciana, hoa hao, caodaista, musulmana e cristiana
Moneta
Dong (VND) 1 euro equivale a circa 28 dong
Fuso orario
+6 ore quando in Italia vige l’ora solare, +5 ore quando invece vige l’ora legale
Documenti
Passaporto con validità residua di almeno 6 mesi. Non è possibile guidare con la patente italiana o internazionale

Visto: Necessario, rilasciato dall’Ambasciata vietnamita in Italia
Carte di credito
Accettate le principali carte (VISA, Mastercard, Diners, American Express). Prelievo presso gli sportelli bancomat disponibile.
Clima
Caldo e umido. Nel nord la stagione delle grandi piogge va da maggio alla fine di ottobre; i mesi di luglio e agosto sono i peggiori a causa delle abbondanti e violente piogge; i migliori sono compresi fra novembre e aprile. Al centro, le piogge vanno da luglio a gennaio; i mesi migliori vanno da febbraio a giugno. Al sud, le piogge vanno da maggio a novembre, con forti precipitazioni; i mesi migliori vanno da dicembre ad aprile. I tifoni sono presenti nel centro e nel sud del Paese soprattutto a settembre e ottobre
Telefonare
Per chiamare in Vietnam comporre il prefisso 0084
Elettricità
127/220V Spine di tipo A (USA a 2 contatti) e C (europea a 2 poli)
Vaccinazioni
Nessuna vaccinazione è obbligatoria. Raccomandiamo di non assumere acqua corrente e non bere latte e bevande di produzione locale. Evitare di utilizzare il ghiaccio, consumare carni e uova solamente cotte, come lavarsi frequentemente le mani.
Note importanti
È consentito l’ingresso in Vietnam con una somma massima di denaro equivalente a 7.000 dollari US. Chi porta con sé una somma superiore deve dichiararla alle autorità doganali al momento dell’ingresso nel Paese. E' necessario dichiarare all’arrivo anche l'eventuale possesso di metalli preziosi, gioielli, macchine fotografiche e apparecchiature elettroniche. La legge vietnamita pone restrizioni all’esportazione di antichità e gli oggetti acquistati possono essere sequestrati al momento della partenza. Per tali tipologie di beni occorre richiedere un’apposita autorizzazione al Ministero della Cultura vietnamita. Non è consentito ad uno straniero condividere una camera di albergo con una cittadina vietnamita, o viceversa, se i due non sono uniti in matrimonio

Altre informazioni sulle città

Descrizione
è una città costiera nel Vietnam Centrale, nota per le spiagge di sabbia e per il suo passato come porto coloniale francese. È un rinomato punto di partenza per andare a visitare le colline dell'entroterra di Bà Nà, a ovest della città. Da qui, al passo di Hai Van si può ammirare il panorama sulla baia di Da Nang e sulle Montagne di Marmo, cinque affioramenti calcarei sede di pagode e grotte che contengono santuari buddisti.
Descrizione
Il delta del Mekong, nel Sud del Vietnam, è un grande labirinto di fiumi, paludi e isole con mercati galleggianti, pagode khmer e villaggi circondati da risaie. Le barche sono il principale mezzo di trasporto, e i tour della regione partono generalmente dalla vicina città di Ho Chi Minh (precedentemente chiamata Saigon) o da Can Tho, una vivace cittadina nel cuore del delta.
Descrizione
La baia di Halong, definita l'ottava meraviglia del mondo, è uno dei luoghi più suggestivi del mondo, grazie alle sue 3.500 isole rocciose coperte di verde che emergono dalle acque del golfo del Tonchino. La baia, costellata da rocce carsiche, ha subito per millenni l'erosione del vento e dell'acqua, creando un ambiente fantastico di isole e faraglioni, alcuni dei quali alti centinaia di metri. Alcune isole hanno formato anche un laghetto interno, accessibile attraverso un passaggio che sparisce del tutto durante l'alta marea, mentre altre presentano grotte e formazioni dalle forme più strane. Hang Dan Go, la grotta dei pali di legno, è probabilmente la più bella, con le sue grandi cavità decorate con stalattiti e stalagmiti. Il nome Ha Long significa “luogo dove il drago si è inabissato nel mare”, richiamandosi ad un’antica leggenda secondo cui gli isolotti sarebbero i resti della coda di un drago, inabissatosi nelle acque della baia. Navigare tra le insenature e le acque della baia di Halong, verso le grotte e spiaggette è un’esperienza indimenticabile.
Descrizione
Hanoi, capitale del Vietnam, significa in vietnamita "al di qua del fiume" ed è costruita lungo la sponda del Fiume Rosso. Hanoi si presenta come una tipica città francese d’ inizio secolo, con viali, parchi e costruzioni che richiamano lo stile francese, retaggio della dominazione coloniale. Malgrado i bombardamenti subiti, buona parte dei suoi edifici storici sono ancora in buone condizioni. Un’immagine tipica vietnamita è il Tempio della Letteratura, dedicato a Confucio e dove fu fondata la prima università del paese; oppure il tempio di Ngoc Son, ubicato su un’isoletta del lago Hoan Kiem. Altre importanti attrattive storiche sono la Pagoda Mot Cot (famosa come la Pagoda ad un solo pilastro), costruita nel 1049 a rappresentazione della purezza del fior di loto; il Mausoleo di Ho Chi Minh, legato alla storia del Paese; il tempio del genio Quan Than ed il lago della Spada Restituita, circondato da alberi secolari. Senza dimenticare il Museo delle Etnie e una passeggiata a bordo dei tradizionali tra negozietti colorati e vecchie botteghe all’interno del Quartiere Vecchio.
Descrizione
L’antica Saigon, alla fine della guerra civile, prese il nome dal leader politico della parte vincente, il Vietnam del Nord. Essa rappresenta il cuore del Vietnam, rispecchiandone l’essenza, con quella fusione tra la cultura autoctona e le influenza francesi e cinesi. La città, è costellata da grattacieli, ristoranti e negozi, il tutto caratterizzato dalla vivace frenesia tipica di una metropoli. Nel quartiere cinese di Cholon, tra le botteghe che espongono le merci più disparate, si trovano due pagode in stile cinese. Una è quella di Quan Am, in onore della dea della misericordia, che presenta un tetto istoriato con scene fantastiche ispirate a drammi e leggende cinesi, porte decorate con pannelli di legno dorati e pitture murali in rilievo. L’altra è la pagoda Thien Hau, dedicata alla dea protettrice dei naviganti. La Cattedrale di Notre Dame, risalente al 1877, è invece in stile romanico. Importanti sono anche i musei dedicati alla Rivoluzione Comunista ed alla Guerra del Vietnam.
Descrizione
Hoi An sorge di fronte ad una grande baia e conosciuta dagli antichi come Faifo, importante porto commerciale già dal II° secolo d.C., sotto il regno Champa. Decaduta nel XIV° secolo, riprese la sua funzione di negozio internazionale verso la metà del secolo XV°, quando da qui transitavano velieri di mercanti olandesi, portoghesi e giapponesi. Le diverse influenze delle culture straniere su quella autoctona hanno creato una suggestiva miscela architettonica, riconosciuta anche dall’Unesco. Interessante ammirare i suoi magnifici edifici di grande valore storico, passeggiando per le sue stradine fiancheggiate da pagode, case di mercanti, palazzi comunali ed un intero isolato di case porticate francesi.
Descrizione
Hue è stata per anni la casa degli imperatori e la capitale dell'Impero del Vietnam. Possiede una combinazione unica tra tradizione locale, influenze cinesi, città moderna e allo stesso tempo, ricordi di guerra. Questa piccola città ha molto da offrire, le sue attrazioni più importanti includono la Cittadella di Hue, le tombe degli imperatori della dinastia Nguyen e infine la Pagoda sul fiume dei profumi. Nel cuore di Hue si erge la Cittadella, un'imponente fortezza del 1800 riconosciuta come patrimonio dell'umanità.
Descrizione
Posizionato nel cuore del Vietnam, ha nel suo interno la grotta più grande del mondo, il Hang Son Doong Cave, oltre a fiumi, montagne e grotte.
Descrizione
My Son è il sito archeologico più suggestivo del Vietnam, posizionato in una vallata solitaria e immerso nel verde della foresta tropicale. Qui sorgono alcune torri Cham, testimonianza della più antica etnia del Paese. Questo sito costituisce anche il luogo del Sudest Asiatico che rimase abitato più a lungo per motivi religiosi; il Regno Cham vi si insediò infatti dal IV° fino al XV° sec. Situato nel Vietnam del Sud, My Son fu il più importante centro spirituale e religioso del Regno Champa. Il Santuario di My Son, che esemplifica la grandezza del risultato architettonico Cham, è un vasto complesso di monumenti religiosi collegati l’un l’altro, originariamente comprendente più di 70 strutture. Questo suggestivo sito doveva sembrare a prima vista una vera e propria foresta di torri di mattoni rossi: le torri erano infatti la principale componente dell’architettura Cham, costruite per rispecchiare la divinità del re. La prima costruzione di questo complesso archeologico fu un tempio di legno dedicato al genio Siva Bhadresvera, che però fu distrutto da un incendio nel XVI° secolo. Le distruzioni della guerra hanno poi causato altre gravi perdite ed oggi, purtroppo, è possibile ammirare i resti di solo 25 strutture
Descrizione
A un'altitudine di 1600 m, Sapa è una delle città del Vietnam settentrionale più note e turisticamente ricercate, resa famosa come stazione climatica dai francesi nell’era coloniale. Oggi invece si sta sempre più rivalutando per le vestigia architettoniche in stile coloniale lasciate dai francesi, ma soprattutto per i suoi paesaggi unici e in particolare clima mite della zona. Durante il periodo delle piogge, il paesaggio assume un particolare fascino e muta le proprie sembianze: i fiumi cambiano il loro percorso dando origine a cascate incastonate tra la vegetazione, a volte un po’ insidiosa, ma allo stesso tempo molto suggestiva