Tour Campania
Condividi su:

partenze garantite con minimo 4 persone
I punti di forza:
-Escursioni in bici nel Parco Nazionale del Cilento
-Escursioni in barca tra baie e grotte raggiungibili solo via mare
-Visite guidate a musei e borghi
-Cene con piatti tipici cilentani

  • città

    Marina di Camerota/Licusati/Paestum/Punta Licosa/Agropoli/Pozzallo/Porto Infreschi/Roccagloriosa

    Località: MARINA DI CAMEROTA / LICUSATI / PAESTUM / AGROPOLI / ROCCAGLORIOSA
  • Descrizione

    Tour in bici per scoprire il Cilento del passato ed il Cilento del Presente. Il Cicloturismo è un’esperienza di turismo attivo adatta alle persone più curiose, a chi mantiene sempre vivo l’entusiasmo di viaggiare al di fuori dei canoni tradizionali, conciliando la passione per la bici alla scoperta di territori nuovi ed affascinanti. Con questo bike tour avrete la sensazione di vivere un viaggio nel tempo, immergendovi nella storia di una terra ricca di miti e leggende. Un itinerario stimolante che vi condurrà, tra una pedalata e l’altra, verso sconosciuti borghi di montagna o alla volta di siti archeologici di notevole interesse. Una guida esperta ci accompagnerà durante tutte le escursioni fornendoci tante informazioni interessanti sulla storia del territorio, le attrattive paesaggistiche, le leggende e le tradizioni che il nostro bel Cilento ci offre.

  • itinerario

    01 giorno MARINA DI CAMEROTA (cena)
    Benvenuti in Cilento! Arrivo, accoglienza e sistemazione nelle camere. Incontro per breve briefing e pianificazione della settimana. Aperitivo di benvenuto. Cena e pernottamento.

    02 giorno MARINA DI CAMEROTA/LICUSATI (colazione, box lunch, cena)
    Tra frantoi e artigiani della creta. Incontro con Guida MTB. Partenza in bici dall’hotel per costeggiare il mare e la Valle Del Mingardo, per salire poi lungo la bellissima strada panoramica del ciglioto che attraversa immensi uliveti e si affaccia a strapiombo sulla bellissima vallata. Con l’arrivo a Licusati visiteremo un vecchio frantoio museo, dove racconteremo della filiera di produzione. Pranzo a sacco. Più tardi con l’arrivo a Camerota potremo ammirare modellare la creta e vedere i famosi “mummoli”, le tradizionali brocche in terracotta che hanno la meravigliosa caratteristica di mantenere l'acqua sempre fresca. La volata di discesa sarà accompagnata dal racconto del mito di Kamàraton e Palinuro. Rientro in hotel per la cena e pernottamento.
    Escursione n.1 (solo bici). Punti toccati: Marina di Camerota/Valle del Mingardo/Licusati. Percorso in bici di 32 km - Dislivello mt.550.

    03 giorno MARINA DI CAMEROTA (colazione, cena)
    Giornata a disposizione per un po' di relax in spiaggia o una passeggiata tra le vie del centro storico. Cena e pernottamento.

    04 giorno MARINA DI CAMEROTA/PAESTUM/PUNTA LICOSA/AGROPOLI (colazione, cena)
    Una pedalata nella Magna Grecia! Partenza verso le ore 6:30 per prendere il treno delle ore 7:55. Arrivo a Paestum e visita guidata tra mozzarelle e bufale per spiegare il ciclo di produzione e assaggio del prodotto. Si riparte con la bici per raggiungere gli scavi e finalmente visita guidata tra i templi più belli del mondo ed annesso museo per ammirare la Tomba Del Tuffatore. Nel pomeriggio si ritorna in sella per conquistare Punta Licosa e Castellabate attraverso olivi e macchia mediterranea. Avrete il tempo per un bellissimo tuffo. Ritorno in bici ad Agropoli per un gelato o caffè. Da Agropoli a Pisciotta Palinuro, il percorso sarà effettuato in treno. Una volta a destinazione vi aspettano ancora 18 km di pedalata che costeggeranno il Promontorio di Capo Palinuro. Se il rientro avverrà più tardi del previsto, gli ospiti verranno trasferiti con una navetta dalla stazione all’hotel. Cena e pernottamento.
    Escursione n. 2 (bici + treno) - Percorso in bici di 80 km – Dislivello mt.590

    05 giorno MARINA DI CAMEROTA (colazione, cena)
    Giornata a disposizione per un po' di relax in spiaggia o una passeggiata tra le vie del centro storico. Cena e pernottamento.

    06 giorno MARINA DI CAMEROTA/POZZALLO/CALA BIANCA/PORTO INFRESCHI (colazione, cena)
    Trekking + barca nelle Aree marine protette. Partenza dall’hotel con la guida trekking per raggiungere la spiaggia del Pozzallo dove sosteremo per rifocillarci e fare il primo tuffo; continuando la marcia attraverso la macchia mediterranea raggiungeremo la bellissima Cala bianca, dove l’acqua è di colore turchese; chiusa al traffico fluviale e quindi potremo nuotare liberamente; l’ultima caletta sarà Porto Infreschi: antico porto naturale degli antichi romani, qui l’acqua è di colore verde smeraldo; ultimo tuffo ed inizio della gita in barca per visitare le bellissime grotte che troveremo lungo la strada del ritorno. Sarà sicuramente una giornata indimenticabile! Rientro in hotel per la cena e pernottamento.
    Escursione n. 3 (Trekking + barca) - trekking di 8 km con ritorno in barca – Dislivello mt.150

    07 giorno MARINA DI CAMEROTA/BULGHERIA/ROCCAGLORIOSA/LENTISCOSA (colazione, cena)
    I Borghi del Monte Bulgheria circum-pedalando la Montagna. Bellissimo ciclo escursione che racchiude dentro un anello l’onnipresente Monte Bulgheria. Attraverseremo tutti i borghi, ammirando fontane, abbeveratoi, portali, santuari e panorami mozzafiato, fino a giungere a Lentiscosa e pedalare finalmente verso Marina di Camerota per il ritorno. La mattinata sarà dedicata a Rocca Gloriosa con una visita archeologica, mentre il pomeriggio ci soffermeremo alla bellissima Ciolandrea di San Giovanni a Piro, da cui si gode di un fantastico panorama. Rientro in hotel per la cena e pernottamento.
    Escursione n. 4 (solo bici): Punti toccati: Bulgheria/Poderia/Roccagloriosa/Bosco/Acquavena/ San Giovanni a Piro/Lentiscosa - Percorso in bici di 55 km – Dislivello mt.930

    08 giorno MARINA DI CAMEROTA (colazione)
    È arrivato il giorno dei saluti, e speriamo sia un arrivederci. Ci auguriamo di aver arricchito la vostra passione per la storia e per il Cilento. A presto!!!

  •  

     

    Tour Cicloturismo in Cilento
    partenze in date fisse: 15/09 - 30/09 (altre partenze su richiesta)
    quote per persona
    n. persone doppia singola
    minimo 4 persone 1.217 su richiesta

    Incluso: 7 notti in hotel 3* con prima colazione – 1 pranzo al sacco - 7 cene - Guida MTB certificata - Noleggio bici - Biglietti d'ingresso ai vari siti visitati - Biglietti del treno ove previsti - Gita in barca – assicurazione medico/bagaglio

    Non incluso: Bevande – Pasti non espressamente indicati – Mance - Tassa di soggiorno – assicurazione annullamento

     

     

     

     

  • Campania - Informazioni Utili


    Località raggiunte dal tour

    Agropoli
    Descrizione: Il suo nome deriva dalla posizione geografica, una “città alta” su un promontorio a picco sul mare. Agropoli subì poi l’avvicendamento dei Normanni, Svevi, Angioini e Aragonesi. Le incursioni barbaresche del XVI e XVII secolo spopolarono il territorio al punto da ridurne gli abitanti a solo qualche centinaio. Durante il dominio napoleonico da Agropoli partirono sanguinose azioni contro il brigantaggio della zona. Tanti sono i monumenti a testimonianza di un glorioso passato. Troviamo ad esempio: Il centro storico ed il Castello – Il Palazzo Civico delle Arti e il Museo archeologico – La Fornace – Le torri – Le Chiese

    Licusati
    Descrizione: Le sue origini storiche risalgono al decimo secolo nel medioevo, quando il Cilento era un territorio di confine fra la provincia greco-bizantino della Calabria dell’Impero Romano di Costantinopoli al sud e il Principato longobardo di Salerno al nord. Il territorio era di importanza strategica e rimaneva così per secoli, come si vede al tempo della Guerra dei Vespri Siciliani (1282-1302) quando il Cilento era la fronte di battaglia per l’esercito di cavalieri e fanteria fra la Calabria e il Salernitano. Dal 1860 al 1927, durante il Regno d’Italia ha fatto parte del mandamento di Camerota, appartenente al Circondario di Vallo della Lucania. Nel 1929, durante la dittatura fascista, il comune fu soppresso ed il suo territorio venne inglobato da quello di Camerota, di cui divenne frazione. In quell’occasione ci fu una tenace opposizione da parte dei licusitani alle direttive dell’allora regime fascista tese ad aggregare Licusati a Camerota.

    Marina di Camerota
    Descrizione: Situata a circa 6 km dal borgo di Camerota, direttamente sul mare ed una delle principali mete turistiche del Cilento. Il ritrovamento di reperti risalenti al VI secolo a.C. testimonia le antichissime origini del borgo; tuttavia, le numerose incursioni piratesche prima e saracene dopo, hanno impedito l’insediamento nell’odierno centro abitato. Sullo splendido lungomare si concentra la movida del paese. Nell’antica piazzetta, invece, dove sorge la piccola chiesa di San Domenico, si può fare esperienza della vita locale. Il porto peschereccio rappresenta una tra le principali forme di sostentamento per gli abitanti, la pesca; ma è anche il punto di partenza delle escursioni in barca verso la Spiaggia del Pozzallo e la Baia degli Infreschi. Ma Marina di Camerota non è solo mare, numerosi sentieri sterrati vi condurranno in luoghi spettacolari e remoti che vi lasceranno senza fiato

    Paestum
    Descrizione: Antichissima città della Magna Grecia situata nella provincia di Salerno, vicino al litorale. La leggenda ne attribuisce il merito agli Argonauti, ma nella realtà furono gli abitanti di Sibari a fondare Paestum nel VII secolo a.C. In origine chiamata Posidonia in onore del Dio Poseidone, dopo l’invasione Lucana fu ribattezzata Paistom, nome che in seguito venne cambiato definitivamente dai romani in Paestum. Abbandonata tra il V ed il IX secolo dopo Cristo. Le campagne di ricerca e di scavi che l’hanno riportata alla vita sono datate addirittura XX secolo: un lavoro davvero straordinario, che si sarebbe protratto fino agli anni ’70. All’interno delle sue mura si trovano i templi dorici greci meglio conservati di tutto il mondo, il Tempio di Nettuno, la Basilica ed il Tempio di Cerere, ma la maggior parte dell’antica città non è ancora stata riportata alla luce. Dichiarata Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’UNESCO nel 1988, è uno dei principali parchi archeologici d’Europa. Non lontano dagli scavi troviamo il Museo Archeologico di Paestum che conserva al suo interno alcune tra le opere più importanti dell’Italia Meridionale. Il fiore all’occhiello del Museo sono gli affreschi della Tomba del Tuffatore

    Roccagloriosa
    Descrizione: Nel cuore del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, ricco di storia e cultura, affacciato sulle valli dei fiumi Mingardo e Bussento, padrone di uno spettacolare panorama che va da Palinuro a tutto il Golfo di Policastro. L’abitato presenta raffinati portali in pietra ed originali elementi architettonici, espressioni degli illustri personaggi feudali che abitavano i palazzi del paese, alcuni dei quali ancora ben conservati. Tra vicoli stretti e stradine tortuose, Roccagloriosa racchiude molte chiese e cappelle, testimonianze di una ricca tradizione religiosa e spirituale. All’interno della zona archeologica, chiamata Città di Leo, dove sono stati ritrovati reperti databili all’età del Bronzo, fare una passeggiata riporterà indietro nei secoli, fino ai tempi dei primi insediamenti. Nel vicino Antiquarium, piccolo museo comunale, si trovano alcuni dei reperti riportati alla luce grazie agli scavi.